post

4 GIRI DI BOA – INCONTRI FEBBRAIO/MARZO

Con il motto approfondire per galleggiare leggeri, cominciano gli incontri de LA BOA, che nei prossimi mesi si propongono di indagare, riflettere e discutere su temi di attualità “politica”  – cioè importanti per la città ma poco esplorati dal dibattito generale -, ascoltando esperienze e punti di vista esterni a Bologna. Gli incontri recuperano argomenti prioritari per LA BOA: Cultura, Educazione, Diritti e Spazi, che trovate ampiamente descritti nel progetto Abitare Bologna.

Dopo l’ottimo inizio con SPAZI TENACI, di cui trovate il report qui, si prosegue il 22 febbraio con LA CITTÀ DELLE DIFFERENZE, ospitato dal Cassero e introdotto da Vincenzo Branà: ogni individuo è un contenitore complesso, una stratificazione di differenze alle quali corrispondono bisogni e desideri specifici: una persona può essere omosessuale, bisessuale, asessuale, eterosessuale, contemporaneamente transessuale e allo stesso tempo benestante o povera, giovane o anziana, italiana o straniera. Può aderire inoltre a generi diversi, culture e convinzioni religiose e filosofiche differenti. Uno dei casi emblematici di questo stratificarsi è quello dei migranti e in particolare dei rifugiati, persone che si trovano fuori dal proprio Paese di origine e che non possono rientrarvi a causa del rischio fondato che vengano perseguitate per una delle identità di cui sono portatrici. Queste vicende  ricevono risposta nell’ambito di politiche dell’accoglienza spesso emergenziali che assimilano le identità tra loro arrivando talvolta al paradosso di riprodurre per quelle persone,  fuori dal Paese d’origine, un ambiente ostile simile a quello da cui sono fuggite. Parlando con Giorgio Dell’Amico e Jonathan Mastellari dello sportello migranti di Arcigay e l’esperienza di MigraBo Lgbt, e con Riccardo Tromba dell’associazione Naga di Milano, rifletteremo su alcune buone pratiche che possono fornire idee utili a riformare le politiche dell’accoglienza e di integrazione su scala locale.

Il 3 marzo è il momento di MUSICA ALTRA, un’occasione per vivere il fermento del Quartiere San Donato, ospiti de IL COVO Club, per discutere di quei luoghi che producono, ospitano, valorizzano con continuità e rigore la musica del XX secolo, ma che ancora non sono concepiti o percepiti come centri culturali a tutti gli effetti. Ne discuteremo con i principali esponenti dei festival, dei locali e dei club del territorio, ovvero: Bologna Jazz FestivalBravo Caffè, Cantina Bentivoglio, Covo Club, Estragon, Freak Out, Link, Locomotiv Club, RoBOt Festival, TPO.

Concludiamo il primo ciclo di appuntamenti il 23 marzo, con I LAVORATORI COGNITIVI, ospiti di AtelierSì, un incontro per approfondire i temi del lavoro creativo e culturale, cioè le caratteristiche intrinseche di fragilità, precarietà e abnegazione – unite ad elevate competenze e scolarizzazione – che rendono questi professionisti della contemporaneità una “classe a sé”. Ne parliamo a partire dall’ebook “Lavoro Totale”, di Maurizio Busacca edito Doppiozero, con l’autore e il giuslavorista Federico Martelloni.

Tutti gli incontri sono a ingresso libero.
Seguiteci su FB per aggiornamenti in tempo reale (@La Boa)
Fatevi del bene, aggrappatevi.

 

***calendario dettagliato****

1) mercoledì 10 FEBBRAIO, ore 18.30
c/o Làbas, via Orfeo 10
SPAZI TENACI | esperienze di buona rigenerazione
introducono Matteo Grilli e Simona Bruni / La Boa Bologna
interventi di Ada Arduini – Interzona (VR) /Trans Europe Halles, Gabriella Riccio e Giuseppe Micciarelli – L’Asilo (exasilofilangeri – NA), Detjon Begai – Làbas (BO)

2) lunedì 22 FEBBRAIO, ore 21
c/o Cassero LGBT center, via Don Minzoni 18
LA CITTÀ DELLE DIFFERENZE | Modelli e buone pratiche per nuove politiche di accoglienza e integrazione
introduce Vincenzo Branà
interventi di Giorgio Dell’Amico – Sportello Migranti Arcigay, Jonathan Mastellari – MigraBO’ LGBT, Riccardo Tromba – Associazione Naga, Milano.

3) giovedì 3 MARZO, ore 18.30
c/o Covo Club, viale Zagabria 1
MUSICA ALTRA | spazi e bisogni a Bologna
introduce Alberto Ronchi
interventi dei referenti di Bologna Jazz FestivalBravo Caffè, Cantina Bentivoglio, Covo Club, Estragon, Freak Out, Link, Locomotiv Club, RoBOt Festival, TPO.

4) mercoledì 23 MARZO, ore 18.30
c/o Ateliersi, Via San Vitale 69
I LAVORATORI COGNITIVI
introduce Chiara Galloni
interventi di Maurizio Busacca – autore dell’ebook “Lavoro Totale”, Ca’ Foscari / IUAV (VE), Federico Martelloni – giuslavorista / UniBO